Volt vs Tesla

Cosa accomuna un fornello a induzione, un microfono e la dinamo di una bicicletta? L’elettromagnetismo! Una teoria che trae il nome da due fenomeni fisici – elettricità e magnetismo – sperimentati tutti i giorni nell’uso di molte apparecchiature. Di cosa si tratta? Volt vs Tesla è una mostra dedicata alla presentazione di questa teoria nata nel XIX secolo ma più che mai attuale. E così, in occasione dei 150 anni dalla morte di Michael Faraday, il fisico e chimico britannico che ha contribuito in modo fondamentale allo studio di questi fenomeni, i visitatori potranno scoprire l’elettromagnetismo attraverso esperimenti che, nel passato, misero in evidenza la relazione tra elettricità e magnetismo, e che ebbero grande impatto sullo sviluppo della tecnologia oggi ancora in uso. La tematica centrale della mostra, tuttavia, non è rappresentata solo dal legame tra elettricità e magnetismo, ma anche da quello tra fisica e matematica. Le teorie matematiche e le scoperte fisiche, infatti, si sono sviluppate parallelamente e a stretto contatto tra loro. I visitatori potranno scoprire, tramite installazioni interattive e simulazioni, le affascinanti leggi della matematica alla base della teoria fisica.

 

spinner
Scoprendo campanelli ed esperimento di Oersted
Giocando con il motore di Faraday
Elettricità e magnetismo: la legge di Faraday-Lenz
Lampada e bobina di tesla
Scopriamo come elettricità e magnetismo possono produrre movimento
Scoprendo campanelli ed esperimento di Oersted
Giocando con il motore di Faraday
Elettricità e magnetismo: la legge di Faraday-Lenz
Lampada e bobina di tesla
Scopriamo come elettricità e magnetismo possono produrre movimento
Scoprendo campanelli ed esperimento di Oersted
Giocando con il motore di Faraday

La mostra è stata realizzata con il supporto di

 

Commenti chiusi