Laboratori

Curvilinea propone, alle scuole e alle istituzioni pubbliche e private, delle attività di animazione culturale sotto forma di laboratori, che si affiancano all’allestimento di mostre, ampliando la nostra offerta di servizi di divulgazione matematica.

Al lavoro
Al lavoro
Momenti di riflessione sulle geodetiche
Momenti di riflessione sulle geodetiche
La probabilita' non e' solo contar palline
La probabilita' non e' solo contar palline
Parte del materiale tratto dal laboratorio
Pronto per essere spedito e utilizzato
Pronto per essere spedito e utilizzato
Laboratorio "Disegniamo il mondo"
Laboratorio "Disegniamo il mondo"
Katamino
Katamino
Il gioco Katamino, parte di un laboratorio per le scuole primarie

I nostri laboratori possono essere guidati da un nostro animatore scientifico oppure da un insegnante e sono sempre modulabili seguendo diversi livelli di approfondimento, per adeguarsi al meglio alle specificità dei partecipanti (età, conoscenze e tempo a disposizione per il laboratorio). Per queste caratteristiche possono essere proposti nelle scuole come attività didattiche, oppure anche in altre manifestazioni come fiere ed eventi per il grande pubblico.

Ecco alcuni laboratori che abbiamo in portfolio:

  • Maratoneti e spargisale (Teoria dei grafi)
    Ci sono molti problemi, pratici e teorici, che possono essere affrontati con un modello astratto. Nel laboratorio proposto vengono presentati alcuni di questi problemi che, una volta visti da un punto di vista più generale, hanno una matrice comune: la teoria dei grafi. Pur essendo di natura piuttosto astratta, questa teoria si distingue per la semplicità che si incontra nell’introdurre i suoi oggetti, i grafi, e per la straordinaria gamma di problemi concreti che sono formalizzati utilizzandola. Dopo aver introdotto il concetto di grafo partendo da problemi concreti, nel corso del laboratorio verranno analizzati anche i concetti di cammino euleriano ed hamiltoniano.Il laboratorio si presenta sia nella versione per le scuole secondarie di primo grado che nella versione per le scuole secondarie di secondo grado.
  • Che cos’è una retta? (Geometria iperbolica)
    Lo scopo del laboratorio è di presentare il piano iperbolico, uno degli ambienti nati dallo studio delle geometrie non euclidee, andando a confrontarlo con il piano euclideo. L’attività proposta inizia con la ricostruzione di alcune dimostrazioni di geometria euclidea che poi verranno riproposte sul piano iperbolico, il quale verrà introdotto tramite il modello del disco di Poincaré. Dal confronto tra le dimostrazioni analizzate in precedenza, in particolare dei passaggi errati in geometria iperbolica, si andranno a introdurre i postulati di Euclide e gli enti geometrici protagonisti della geometria iperbolica.Il laboratorio è indicato principalmente per le scuole secondarie di secondo grado.
  • Disegniamo il mondo (Cartografia)
    Quante cartine diverse del mondo possiamo realizzare? Non è solo una questione di mettere il “centro della cartina” in un posto particolare e di orientare il nord, oppure una qualsiasi altra direzione, verso l’alto. La terra ha una forma che ricorda quella di una sfera, e disegnare la forma della terra su una cartina piana presenta delle difficoltà, proprio queste difficoltà danno origine a tipi “diversi” di cartine geografiche. In questo laboratorio inizieremo ad analizzare alcune proprietà di queste cartine utilizzando strumenti come goniometro e righello. Al termine è possibile presentare anche delle esperienze multimediali che permettono di integrare e approfondire i contenuti del laboratorio,  attraverso un confronto immediato tra vari tipi di cartine.

    Questo laboratorio è stato ideato in due versioni differenti: una rivolta alle scuole secondarie di primo grado, l’altra per le scuole secondarie di secondo grado.

  • Alla scoperta delle Tassellazioni (Geometria)
    Ci sono dei problemi all’apparenza semplici che rivelano inaspettati sviluppi se cambiamo di poco le ipotesi da cui siamo partiti: un esempio è quello delle tassellazioni. Iniziamo scegliendo un poligono (ma potremmo complicare il problema scegliendone più di uno), e cerchiamo di capire se, e in che modo, questo poligono può essere utilizzato per ricoprire il piano seguendo dei semplici vincoli. Un semplice esempio è dato dalla “carta a quadretti”, dove il poligono base è il quadrato e la tassellazione costruita gode di alcune proprietà in più che la rendono quella che si chiama una tassellazione “regolare”. Scoprendo questi concetti, inizieremo un viaggio, geometrico, ma anche artistico, che ci porterà a capire alcune delle condizioni necessarie per costruire una tassellazione e a capire quali e quante ne esistono.

    Il laboratorio presenta tre diverse versioni: una per le scuole primarie dove si trattano le tassellazioni euclidee; una per le scuole secondarie di primo grado che è arricchita con un modulo di tassellazioni sferiche, e una per le scuole secondarie di secondo grado nella quale si parla brevemente anche di tassellazioni iperboliche. 

  • La probabilità non è solo contare palline! (Probabilità)
    La probabilità è molto più che contare quanti tipi diversi di palline ci sono in un’urna, o calcolare quale evento è più probabile tra “ottenere un 2 lanciando un dado a sei facce” e “ottenere una coppia di 2 lanciando quattro dadi a sei facce”. Questo laboratorio guida i partecipanti ad un primo approccio ad alcuni concetti della teoria assiomatica della probabilità come il concetto di variabile aleatoria, di media, di distribuzione.

    Il laboratorio è indicato principalmente per le scuole secondarie di secondo grado, ed è particolarmente indicato per una prima introduzione allo studio della teoria delle probabilità.

  • Giochiamo con la sfera (Geometria sferica)
    “Geometria” significa “Misura della terra” e proprio da problemi pratici, come la necessità di misurare le distanze, nascono le basi che hanno portato allo sviluppo della geometria euclidea. Dobbiamo aspettare ben 2000 anni perchè si sviluppino altri modi di fare geometria, quali sono ad esempio le geometrie non euclidee. Questo laboratorio è dedicato proprio ad una di queste geometrie: la geometria sferica. Introdurremo nuovi significati per concetti come “retta”, “distanza”, “angolo”, “poligono” e scopriremo come questi enti geometrici avranno altre proprietà rispetto a quelle a cui siamo abituati.

    Il laboratorio si presenta sia nella versione per le scuole secondarie di primo grado che nella versione per le scuole secondarie di secondo grado.

Su richiesta possiamo ideare anche laboratori su argomenti specifici, sviluppando forme di collaborazione direttamente con gli insegnanti e con le classi coinvolte: contattaci per proporci la tua idea!

Commenti chiusi